Preoccupazione sui social per una famiglia Rom davanti alla scuola, noi de LA NUOVA ITALIA siamo andati a parlare con loro

Hanno suscitato preoccupazione le foto circolate in questi giorni sui social, di una carovana di Rom posizionata davanti ad una scuola nel quartiere nord di Magenta. Molti si chiedevano anche per quale motivo non fossero stati allontanati o non fosse stata emessa un’ordinanza di sgombero.

Noi de LA NUOVA ITALIA abbiamo raccolto le segnalazioni di tantissimi genitori e ci siamo mossi.

Effettivamente all’arrivo del camper sia i Carabinieri che la Polizia locale di Magenta sono intervenuti identificando i presenti. Le forze dell’ordine hanno scoperto che vi sono dei motivi che consentono agli stessi di rimanere, per un breve periodo, in quell’area dalla quale non possono spostarsi. Un gruppo di appartenenti al movimento La Nuova Italia si è recata sul posto a parlare con i Rom, tre adulti e tre minori.

“Ci hanno riferito di essere alla ricerca di un appartamento e appena lo troveranno libereranno l’area – ha spiegato Munib Ashfaq – Ci sono altre motivazioni che abbiamo raccolto, ma che non possiamo divulgare. Abbiamo verificato il tutto ed effettivamente il loro racconto corrisponde a verità.

Abbiamo deciso di andare a parlare con loro dopo le segnalazioni di genitori giustamente preoccupati.

Dopo aver verificato invitiamo tutti a stare tranquilli. Le forze dell’ordine stanno monitorando la situazione. Forse molti leoni da tastiera che commentano sui social senza nemmeno sapere di cosa parlano potrebbero andare a parlare con queste persone.

Sono alla ricerca di un appartamento e lanciano un appello a chi fosse in grado di affittarne uno”.

Redazione Magenta

Read Previous

Scuole chiuse per la Milano – Torino, La Nuova Italia attacca: “Scelta assurda”

Read Next

Domenica 3 Ottobre alla tensostruttura di Magenta il primo Congresso del movimento La Nuova Italia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »