Scuole chiuse per la Milano – Torino, La Nuova Italia attacca: “Scelta assurda”

Anche noi del movimento La Nuova Italia siamo felici che Magenta ospiterà la partenza della celebre corsa Milano Torino in programma il prossimo mercoledì 6 ottobre. Una gara che ha fatto la storia del ciclismo e che vedrà l’arrivo sul colle di Superga. Associarla alla nostra città è senz’altro motivo di vanto per tutti noi. Tuttavia non possiamo voltare la faccia di fronte alle numerose preoccupazioni che abbiamo ricevuto nei giorni sorsi sulla chiusura delle scuole della città in occasione di tale competizione. Una chiusura fine a sé stessa, senza che questa amministrazione abbia abbozzato un programma alternativo.

“Riteniamo che questa scelta dell’Amministrazione sia sbagliata – ha commentato il segretario Munib Ashfaq – i genitori sono preoccupati e anche arrabbiati. Inoltre, dopo un periodo difficile per la didattica, ci ritroviamo con un’altra giornata di chiusura delle scuole. Non per la pandemia, ma per una corsa ciclistica. Ci sarebbe piaciuto che l’Amministrazione preparasse un programma alternativo per i ragazzi. Organizzare magari momenti di educazione stradale o sull’importanza dell’uso della bicicletta. E anche momenti di rievocazione storica coinvolgendo le associazioni”.

Read Previous

L’appello de La Nuova Italia: “Ogni Consigliere comunale dichiari pubblicamente se è vaccinato”

Read Next

Preoccupazione sui social per una famiglia Rom davanti alla scuola, noi de LA NUOVA ITALIA siamo andati a parlare con loro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »