Presidio davanti ad ASM Magenta, LA NUOVA ITALIA scende in campo a fianco dei lavoratori

Questa mattina al presidio di via Crivelli di Magenta davanti alla sede di ASM abbiamo visto i volti di chi rischia, da qui a poche settimane, di rimanere senza occupazione.

“Auspichiamo che vengano attivate le procedure previste dal CCNL dell’igiene urbana per il passaggio diretto dei lavoratori in ASM”, spiega il segretario Munib Ashfaq – sono persone che hanno famiglia e che da anni lavorano in quel settore. Non ci importa che siano di Sedriano o Magenta. Quello che vogliamo è che venga risolta la questione al più presto e non si debba assistere a presidi come quello di questa mattina. Un momento triste al quale nessuno dell’Amministrazione magentina ha preferito partecipare”.

Oltre a questo a preoccupare il movimento è il futuro della multiservizi sempre più buio. Sono di questi giorni alcune notizie che ci fanno sospettare che parecchie cose non vadano per il verso giusto. Dalla decurtazione del compenso al presidente del CdA con conseguenti polemiche, alle dimissioni del responsabile comunicazioni ufficialmente per motivi personali.

Redazione Magenta

Read Previous

La Nuova Italia si presenta: conosciamo Rita Salierno

Read Next

“4 passi per Magenta” LA NUOVA ITALIA scopre cosa non va in città! (Video)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »