Rete 4 a Magenta per La Nuova Italia: intervistati da Marco Gaiazzi Munib Ashfaq e Francesco Maria Bienati

Andrà in onda martedì dalle 21.30 la trasmissione di Mario Giordano su Rete 4 ‘Fuori dal coro’ in cui si parlerà anche di Magenta, e precisamente del nuovo movimento de La Nuova Italia. Questa mattina l’inviato Marco Gaiazzi è entrato nella sede di via Pretorio 13 dove ha intervistato Munib Ashfaq, musulmano e candidato sindaco alle prossime elezioni di Magenta. Le domande vertevano, naturalmente, sulle intenzioni di Ashfaq e del movimento di realizzare una moschea a Magenta, se fosse o meno favorevole allo Ius Soli, piuttosto che al crocefisso nelle scuole. Munib ha risposto puntualmente ad ogni domanda, precisando prima di ogni cosa, che il movimento non ha alcuna natura confessionale.

Munib Ashfaq inntervistato da Marco Gaiazzi nella sede di CAM

Sulla moschea si vorrà applicare quanto prevede la Costituzione nella parte in cui garantisce la libertà di culto, ‘si’ indiscusso allo Ius Soli e anche al crocefisso nelle scuole. È stato intervistato anche il socio fondatore de La Nuova Italia Francesco Maria Bienati, cristiano cattolico e fedelissimo alle proprie origini. Marco Gaiazzi ha poi chiesto il parere dei magentini ed è stata sicuramente la parte più bella del servizio. Solo in qualche raro episodio abbiamo sentito dire che i musulmani non hanno diritto di avere un luogo per pregare, la maggior parte ha detto che, nel pieno rispetto delle leggi italiane, anche gli islamici devono avere una moschea dove poter professare la propria religione. E sulla traduzione del sermone in lingua italiana? Per Munib, che non conosce l’arabo avendo origini pakistane, i sermoni ‘devono’ essere tradotti in un’altra lingua che sia accessibile a chi da anni vive in Italia, ovvero l’italiano. La cosa più importante è la conoscenza, solo così potremo abbattere ogni pregiudizio.

bias

Read Previous

Comunicato Stampa sulla in “sicurezza” a Magenta

Read Next

Il nuovissimo sito lanuovaitalia.org è on line!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »