Corbetta, “Sgara” in divieto di sosta tira fuori i gradi e avverte la Polizia locale: “La prossima volta arrivo con la scorta!”

Per chi non lo conosce Sgara è il soprannome del Ministro Massimo Garavaglia.

Abbiamo letto un post sul gruppo ‘Sei di Corbetta se…’ che ci ha fatto riflettere.

Ecco il post: “Ecco le persone che danno il buon esempio. Garavaglia, ministro leghista, arriva a Corbetta. Parcheggia in divieto di sosta, discute con i vigili e poi dichiara, pubblicamente, che la prossima volta verrà con la scorta. Così da evitare problemi. Stile impeccabile, come sempre. La buona politica, come sempre”.

Ci siamo informati e il Sindaco Marco Ballarini ha confermato. Ecco il suo commento a caldo: “La Polizia Locale stava facendo semplicemente il suo lavoro, facendo spostare delle auto in divieto che davano fastidio. Le affermazioni successive del Ministro, conoscendolo, le stigmatizzo come una battuta infelice, dovuta al parterre a cui si stava riferendo”.

Ora, conosciamo il Ministro Massimo Garavaglia da quando non era nessuno. Oggi è un Ministro della Repubblica Italiana, un po’ per meriti ma molto per fortuna e per avere incontrato le persone giuste al momento giusto (combinazione fondamentale per chi vuole fare carriera…) e mettersi a discutere per una contravvenzione lasciatecelo dire, è davvero una vergogna. Una battuta infelice? Altro che battuta infelice caro Sgara. L’hai sparata grossa. Hai parcheggiato in divieto di sosta. La polizia locale ti voleva fare una multa e te hai tirato fuori i gradi da generale di corpo d’armata con le greche bordate di rosso. Hai detto che la prossima volta arriverai con la scorta così i poveri agenti in servizio riconosceranno subito che sei un pezzo grosso e che potrai parcheggiare dove più ti è comodo. Ma non sei diventato rosso neanche un po’?

Ricordo mia nonna che diceva sempre: Cara al me nan, Quand la merda la monta in scagn o che la spuzza o che la fa dagn. Il milanese lo conosci bene, mi ricordo bene “Bias Fidas”una volta la tua terra era la PADANIA… come cambiano i tempi!

Francesco Maria Bienati

Redazione Magenta

Read Previous

Il clima di odio veglia su di noi: da Salvini che assolve l’assessore assassino ai commenti idioti per la festa del Sacrificio di Magenta

Read Next

La Nuova Italia a Voghera a manifestare solidarietà alla famiglia del giovane ucciso da un assessore armato (VIDEO)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »